Per professionisti e studi professionali, utilizzare la pubblicità come strumento di marketing dovrebbe implicare una seria riflessione. Da un lato, scegliendo opportunamente il tipo di pubblicazione, è possibile esporre il messaggio di marketing ad una vasta platea. Da un altro punto di vista, i costi elevati rendono una ripetizione del messaggio spesso impossibile per problemi di budget.

La decisione sui mezzi da utilizzare per il marketing dei servizi professionali  è di importanza strategica.

Utilizzare una singola cannonata sperando di colpire il bersaglio? Oppure usare altre strategie di marketing che permettano di veicolare la comunicazione con una presenza a medio lungo termine ed una frequenza superiore?

La lunghezza e complessità del ciclo di acquisto dei servizi professionali suggeriscono di optare per la seconda strategia. Investendo in pubblicità è facile spendere in poco tempo l’intero budget disponibile. Se non  dovesse funzionare… (e spesso non funziona) Cosa si fa?

Nel marketing dei servizi, una presenza continuativa è sempre più efficace di un singolo flash. Mantenere una contatto prolungato con i potenziali clienti consente, a differenza della pubblicità a “colpo singolo”, di modificare l’approccio utilizzato nel corso del tempo. Creando e mettendo in pratica  sistemi di misurazione e feedback, è possibile aggiustare il tiro in funzione delle risposte ricevute.

Un’inserzione, al contrario è come un colpo di cannone. Una volta sparato non è più possibile correggerne la direzione. Se non colpisce il bersaglio, il denaro è perso, per sempre. Proprio per questa ragione, la pubblicità per i servizi professionali dovrebbe essere curata e pianificata con la massima cura.

2017-05-18T20:45:11+00:00 Tags: |